Body Adjustment

Iscrizione alla Newsletter

Traduzione

English French German Portuguese Russian Spanish

Fisioterapia

La fisioterapia è una branca della medicina che si occupa della prevenzione e/o della cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito neuro-muscolo-scheletrico e viscerale attraverso interventi terapeutici integrati, quali: terapia fisica, terapia manuale, massoterapia, rieducazione posturale, chinesiterapia, terapia occupazionale e terapie integrate.

Il Fisioterapista è un professionista laureato appartenente alla classe delle professioni sanitarie della riabilitazione, il quale esercita le proprie competenze ed assiste il paziente nel recupero funzionale con titolarità e autonomia professionale, in ambito libero professionale oppure in contesto di équipe multidisciplinare insieme a medici specialisti e/o ad altre professioni sanitarie.

Applica quindi all'interno di un programma terapeutico e sotto la propria responsabilità nell'esecuzione delle stesse, le tecniche terapeutiche e di rieducazione funzionale di base e speciali, le metodiche manuali e la fisioterapia strumentale miranti al recupero di abilità perdute a causa di un evento morboso.

L’ambito di intervento include il benessere fisico, psicologico, emozionale e sociale e può richiedere l'interazione tra il fisioterapista, il paziente/cliente, l'équipe riabilitativa, le famiglie e la comunità in un processo dove le risorse potenziali vengono valorizzate e gli obiettivi condivisi attraverso la specifica conoscenza e competenza del fisioterapista.

Il fisioterapista utilizza l'anamnesi, l'esame fisico e quando necessario i risultati di esami di laboratorio (esame radiografico, ecografico, elettromiografico, ecc.) per effettuare la valutazione e stabilire un piano di trattamento in seguito alla diagnosi della patologia.

La fisioterapia svolge il suo intervento in numerosi ambiti e specialità: ortopedia, traumatologia, medicina sportiva, neurologia, reumatologia, medicina interna, pediatria, odontoiatria e stomatognatica, solo per citare i settori d'intervento più comuni.

La fisioterapia utilizza metodi di trattamento  volti al:

Controllo, riduzione e annullamento del dolore l'azione terapeutica su sintomi e segni di sofferenza è da effettuarsi già a partire dalle condizioni più acute e severe, in modo da anticipare il più possibile l’azione benefica e di sollievo; allo stesso tempo la precocità dell’intervento terapeutico è di prevenzione rispetto alla rapida strutturazione di compensi statico-dinamici e danni tissutali (contratturefibrosi, alterazioni del microcircolo locale, alterazione della conduzione nervosa, modificazione della percezione corporea e motoria con tutto ciò che ne può derivare, etc.).

Riequilibrio delle strutture somatiche disfunzionali e sintomatiche con riferimento a limitazioni nella mobilità articolare o nell’equilibrio di forze e tensioni muscolari, coordinazione ed efficacia nell’azione muscolare, recupero di conduttività neurale ed efficacia della circolazione sanguigna e linfatica, distribuzione corretta della mobilità multisegmentaria e ripristino di adeguate e fisiologiche sinergie motorie e funzionali.

Riabilitazione e Rieducazione funzionale comprende tutte le tecniche che vengono impiegate nel recupero della funzione lesa sia segmentale quale una semplice limitazione articolare post-traumatica e/o post-chirurgica, sia complessa come nelle lesioni osteoarticolari multiple da traumi complessi; si dedica inoltre al recupero funzionale globale in casi di sindromi secondarie alle diverse patologie locali e/o sistemiche  e al ripristino di una postura corretta in presenza di alterazioni posturali acquisite.
Tra le tecniche impiegate, oltre alla terapia manuale e del movimento nelle sue varie forme, riveste particolare importanza il recupero della normale propriocettività, cioè la riacquisizione da parte del paziente di tutto il complesso di informazioni, indispensabili a rendere fluido, armonico e finalistico il movimento, che le nostre strutture articolari e sensitive inviano al sistema nervoso centrale e che inducono e regolano la nostra attività motoria. Viene realizzata nelle specifiche aree interessate e/o globalmente e per tipologia ed entità del danno funzionale ed è volta al fine di ottimizzare le risorse individuali e favorire il recupero della vita di relazione e lavorativa.

A partire dal 1999, la formazione del fisioterapista, è di competenza delle sole Università ed il percorso accademico rientra all'interno della classe delle professioni sanitarie della riabilitazione SNT/02 ed è collocato all'interno delle Facoltà di Medicina e Chirurgia.