Body Adjustment

Iscrizione alla Newsletter

Traduzione

English French German Portuguese Russian Spanish

Approcci sistemici e tecniche

La Valutazione osteopatica è centrata sull'osservazione e la palpazione del sistema muscolo-scheletrico, del sistema fasciale, degli organi interni e del meccanismo cranio-sacrale nelle loro funzioni ed interazioni reciproche ed il trattamento manipolativo osteopatico è l'applicazione pratica nella fisiologia del corpo dei princìpi filosofici e del pensare osteopatico. 

Il Trattamento Manuale Osteopatico non si esprime semplicemente attraverso l'applicazione di una singola tecnica ma richiede una visione globale e la variazione dinamica degli approcci tecnici. Il TMO viene sempre effettuato considerando l'unità funzionale corpo-mente-spirito, l'unicità della persona e della relazione terapeutica e tenendo sempre in considerazione e rispettando le indicazioni al trattamento ed i limiti imposti dalle controindicazioni assolute e relative.

• Osteopatia Strutturale
Le tecniche strutturali sono indirizzate al sistema muscolo-scheletrico e vengono eseguite allo scopo specifico di ripristinare la mobilità di un'articolazione, favorire il ritorno all'integrità funzionale delle meccaniche generali del corpo, rilasciare le tensioni muscolo-tendinee e favorire il miglioramento od il ripristino della fisiologia articolare, neurologica e vascolare.

Osteopatia Viscerale
L'approccio viscerale è basato sull'assunto che gli organi in buona salute possiedono un movimento fisiologico intrinseco, specifico ed apprezzabile manualmente. Poichè il movimento viscerale, a causa delle relazioni anatomiche fasciali e neurologiche, è interdipendente rispetto alle diverse parti del corpo, qualsiasi disfunzione presente nell'organo stesso o in qualsiasi altra parte del corpo influenzerà sfavorevolmente il suo movimento fisiologico implicandone l'alterazione della fisiologia ed il relativo indebolimento.
Le tecniche manipolative specifiche vengono applicate allo scopo di migliorare la funzione di un organo ristabilendone quanto possibile il movimento intrinseco. 

Osteopatia Fasciale
Le tecniche fasciali vengono utilizzate all'interno del tessuto connettivo per localizzare e successivamente trattare i pattern disfunzionali causati da stress fisici, chimici ed energetici allo scopo di favorire il ripristino della fisiologia fasciale come sistema organico integrato nel suo ruolo circolatorio, neurologico, neuroendocrino, metabolico, difensivo e biomeccanico generale.

Osteopatia Craniale
Le tecniche craniali o cranio-sacrali hanno lo scopo di favorire la funzione ottimale del meccanismo respiratorio primario con l'obiettivo di influenzare positivamente sia il sistema neurologico che ogni singola cellula e tessuto del corpo, rilasciare le tensioni tissutali, favorire l'eliminazione della stasi circolatoria, modificare i pattern strutturali impropri, neutralizzare i fattori produttori di stress.

Fanno parte dell'Osteopatia Craniale le tecniche di terapia cranio-sacrale ad indirizzo somato-emozionale, utilizzate per favorire l'eliminazione dell'espressione somatica di un'emozione che è stata conservata e isolata nel corpo sotto forma di trattenimento di energia o memoria di un trauma fisico o psichico.

L'approccio Cranio-sacrale è, per la sua delicatezza ed efficacia, particolarmente indicato in gravidanza, per i neonati e per la terza età.
 
L'approccio e le tecniche appropriate per ogni individuo saranno scelte di volta in volta in funzione della condizione e specifico momento di richiesta di salute del corpo.